Vai al contenuto

Cura l’unghia incarnita a casa tua in 5 passaggi

Cura l’unghia incarnita a casa tua in 5 passaggi

Un’unghia incarnita si verifica quando il bordo laterale o il lembo dell’unghia penetra nella pelle circostante, causando dolore, infiammazione e, in alcuni casi, infezione. Solitamente si verifica nelle unghie dei piedi, in particolare nell’alluce e trascurare il problema non può far altro che peggiorare la situazione.

I sintomi di un’unghia incarnita includono dolore, arrossamento, gonfiore, sensibilità, infiammazione e, in casi più gravi, pus o infezione. La cura di un’unghia incarnita può variare a seconda della gravità del caso. In alcuni casi, potrebbe essere sufficiente praticare un pedicure curativo a casa, mentre in altri potrebbe essere necessaria l’assistenza di un professionista sanitario o un podologo.

In generale, è importante prestare attenzione alla cura adeguata delle unghie dei piedi, come tagliarle correttamente, indossare scarpe comode e evitare traumi. Se si sospetta un’unghia incarnita o se si verificano sintomi persistenti o gravi, è consigliabile consultare un medico o un podologo per una valutazione e un trattamento appropriati.

pedicure a casa

Cause dell’unghia incarnita

Innanzi tutto è indispensabile cercare di comprendere l’esatta dinamica che ci porta all’unghia incarnita. Questo perché, sebbene curarla sul momento sia irrinunciabile, è altrettanto importante cercare di prevenirla.
Vediamo quali sono le principali cause dell’unghia incarnita.

  1. Taglio errato delle unghie: Tagliare le unghie troppo corte o arrotondarle eccessivamente può causare l’unghia a crescere in modo anomalo e penetrare nella pelle circostante;
  2. Scarpe strette o inadatte: L’uso frequente di calzature che comprimono le dita dei piedi o che non offrono spazio sufficiente alle unghie può esercitare pressione sulle unghie, spingendole a crescere in modo sbagliato;
  3. Traumi: Lesioni o traumi ripetuti all’unghia possono causare danni al letto ungueale e provocare l’incarnimento dell’unghia;
  4. Anatomia del piede: Alcune persone possono essere geneticamente predisposte a unghie che crescono in modo più curvo o ad angolo acuto, aumentando il rischio di unghie incarnite.

Come curarla a casa

La cura di un’unghia incarnita può richiedere attenzione e delicatezza. Tuttavia, se desideri provare un pedicure curativo all’unghia incarnita a casa, ecco alcuni passaggi che potresti seguire:

  • Ammorbidisci l’unghia: Inizia mettendo i tuoi piedi in acqua calda con sale Epsom o soluzione salina per circa 15-20 minuti. Questo aiuterà ad ammorbidire l’unghia e la pelle circostante.
  • Pulisci l’area: Dopo aver ammorbidito l’unghia, pulisci delicatamente l’area intorno all’unghia con un batuffolo di cotone o un panno pulito. Assicurati di rimuovere eventuali residui di sporco o batteri.
  • Solleva l’unghia: Usa un piccolo pezzo di cotone o una garza sterile imbevuta di olio antibatterico o soluzione salina. Posizionalo con delicatezza tra l’unghia e la pelle circostante, cercando di sollevare leggermente l’unghia dal letto ungueale. Questo può aiutare a ridurre l’infiammazione e il dolore.
  • Applica un antinfiammatorio: Dopo aver sollevato l’unghia, puoi applicare un unguento antibatterico o un antinfiammatorio specifico per le unghie incarnite. Assicurati di seguire le istruzioni del prodotto e di applicarlo solo sull’area interessata.
  • Proteggi l’unghia: Utilizza un cerotto medicato o un bendaggio sterile per proteggere l’area dell’unghia incarnita. Questo aiuterà a prevenire ulteriori irritazioni e infezioni.
unghia incarnita

Cautela e prevenzione

È importante notare che se l’unghia incarnita è grave, infetta o causa un dolore persistente, è consigliabile consultare un professionista sanitario o un podologo per una valutazione e un trattamento adeguati. Questi professionisti possono fornire un’assistenza professionale e sicura per risolvere il problema.

Inoltre, per prevenire le unghie incarnite in futuro, è importante tagliare le unghie dritte, evitare di tagliarle troppo corte e indossare scarpe comode che non comprimano le dita dei piedi. Per quanto possano sembrare consigli banali o quantomeno basilari, un’attenta prevenzione può risolvere alla radice il problema.

Ricorda che la cura delle unghie e dei piedi è un aspetto importante della salute generale e, se necessario, è sempre meglio cercare l’aiuto di un professionista qualificato per garantire una corretta cura e guarigione.

Argomenti