Vai al contenuto

Emofilia, il 2 aprile a Catania l’evento ‘Articoliamo Talks’

Emofilia, il 2 aprile a Catania l’evento ‘Articoliamo Talks’

Roma, 29 mar. (Adnkronos Salute) – Raggiunge Catania domenica 2 aprile ‘Articoliamo Talks: Articolazioni? Trattiamole bene!’. L’iniziativa si inserisce all’interno della campagna Articoliamo, sostenuta da Sobi con il patrocinio di FedEmo – Federazione delle Associazioni Emofilici – che in 4 anni di incontri lungo tutto lo Stivale è diventata un punto di riferimento per la salute articolare di chi ha l’emofilia, grazie anche a un sito, www.articoliamo.com, ricco di informazioni chiare e utili per la vita di tutti i giorni. L’appuntamento siciliano, promosso da Ase Onlus Catania, ha per titolo ‘Alla scoperta delle articolazioni. Tra prevenzione e protezione’.

“Accogliamo con grande entusiasmo ogni azione che miri al miglioramento della qualità di vita delle persone con emofilia e siamo felici di riportare Articoliamo a Catania – afferma Francesco Cucuzza, presidente di Ase Onlus Catania, Associazione siciliana emofilici. Dopo una prima tappa virtuale, nel 2020, questo incontro in presenza è per noi una splendida occasione di confronto con i clinici. Come associazione siamo da sempre impegnati in percorsi di educazione e formazione, e Articoliamo ci permette di fare un focus sull’importanza della prevenzione, per preservare il benessere delle articolazioni. Gli elementi chiave di questo approccio sono gli screening ecografici periodici, per monitorare lo stato dei microsanguinamenti; l’attività fisica, ancora troppo spesso guardata con timore e ostilità, anche se la scienza ne dimostra ampiamente i benefici, e l’aderenza alla profilassi”.

Obiettivo di questi incontri che toccano tutta la Penisola – ricorda una nota – è invitare le persone con emofilia a prendersi cura del proprio benessere articolare, perché ormai, grazie alla giusta protezione, i danni alle articolazioni possono essere evitati a beneficio di una vita libera e di qualità.

L’emofilia è una rara patologia della coagulazione che – a causa di microsanguinamenti soprattutto in ginocchia, caviglie e gomiti – può portare a problemi articolari e alla riduzione progressiva di mobilità. In Italia si contano oltre 5mila persone con emofilia, di cui oltre 370 in Sicilia. Attraverso una serie di strategie di prevenzione e protezione – la profilassi con fattore a emivita prolungata, lo screening articolare periodico e l’esercizio fisico regolare – è però possibile prendersi cura delle proprie articolazioni per ridurre il rischio di questi sanguinamenti e preservare quindi il benessere articolare. I dati dimostrano ormai che la profilassi con fattore di coagulazione a emivita prolungata, se fatta regolarmente e personalizzata per mantenere un adeguato livello di protezione anche quando si svolge attività fisica, riduce i sanguinamenti e mantiene in buone condizioni scheletro e muscoli. L’aderenza alla terapia, infatti, è fondamentale per preservare il benessere articolare in tutte le fasi della vita.

“Articoliamo è ormai riconosciuto come un punto di riferimento sul tema del benessere articolare e quest’anno si presenta con un format nuovo – spiega Annalisa Adani, VP & GM Sobi Italia, Grecia, Malta e Cipro – A guidare il dibattito e il confronto con gli specialisti sono gli stessi pazienti, perché solo chi vive con l’emofilia può far emergere bisogni concreti e quotidiani così come storie di successo. Il domani dell’emofilia si prospetta roseo, ma già oggi si può contare su opzioni terapeutiche che consentono di vivere davvero una vita piena, grazie a una corretta aderenza e protezione. Come Sobi non possiamo che essere orgogliosi di poter dare il nostro contributo a questa evoluzione”.

I medici specialisti – prosegue la nota – consigliano di sottoporsi periodicamente allo screening ecografico, un metodo semplice, non invasivo ed efficace nell’individuare precocemente i problemi alle articolazioni. I microsanguinamenti, infatti, possono passare inosservati e non provocare dolore, ma grazie all’indagine ecografica è possibile rilevare la presenza di sangue, localizzarne la posizione in maniera precisa e misurarne l’estensione, così come evidenziare possibili complicanze a carico dell’articolazione, persino in assenza di sintomi. L’appuntamento con ‘Articoliamo Talks: Articolazioni? Trattiamole bene!’ a Catania è per il 2 aprile, dalle 10.30 presso l’Agriturismo Badiula, C.da Badiula, Carlentini. L’incontro è aperto al pubblico, a partecipazione gratuita e fino a esaurimento posti. Per ricevere ulteriori informazioni o accreditarsi, scrivere a [email protected].