Vai al contenuto

Malattie del sangue, a Bologna evento ‘Sie incontra i pazienti’

Malattie del sangue, a Bologna evento ‘Sie incontra i pazienti’

Roma, 4 apr. (Adnkronos Salute) – La Società italiana di ematologia (Sie) promuove a Bologna, giovedì 13 aprile, il secondo evento nazionale ‘Sie incontra i pazienti’. Il Convegno residenziale, ospitato al Royal Hotel Carlton, potrà essere seguito in diretta streaming collegandosi alla home page del sito www.siematologia.it e dal profilo Facebook della Società. La Sie – spiega in una nota la società scientifica – è a disposizione delle associazioni per garantire un’informazione corretta ai pazienti e ai loro familiari sulle nuove terapie per la cura delle malattie ematologiche, per collaborare e dialogare insieme e favorire lo sviluppo di una migliore medicina del territorio e implementare le terapie domiciliari.

Ad aprire i lavori sarà Paolo Corradini, presidente Sie e direttore Divisione di Ematologia Fondazione Irccs Istituto nazionale tumori di Milano. All’incontro, a cui interverranno illustri clinici e ricercatori dell’ematologia italiana, saranno presenti i rappresentanti di tutte le principali associazioni che operano in ambito ematologico: Associazione italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma (Ail); Associazione donatrici italiane sangue di cordone ombelicale (Adisco); Associazione donatori di midollo osseo (Admo); Associazione italiana pazienti anticoagulati (Aiopa); Associazione volontari italiani del sangue (Avis); Federazione italiana associazioni di volontariato in oncologia (Favo), Federazione nazionale associazioni pazienti emofilici (Fedemo); la Federazione italiana delle talassemie, emoglobinopatie rare e rrepanocitosi (United Onlus).

Il programma prevede una sessione dedicata ad Ail, con un focus sulla vita e i diritti del paziente dopo la malattia, e un’ampia esposizione sulle attività dell’associazione, a cui seguirà un dibattito sulle sfide multidisciplinari che attendono gli operatori per “prendersi cura” dei pazienti. La parte centrale del convegno sarà dedicata alle nuove immunoterapie e Car-T e agli ultimi aggiornamenti relativi alle terapie per l’emofilia e la talassemia. Ampio spazio verrà dato inoltre a un tema di estrema attualità: la nuova normative europea e la ricerca no profit a cura di Gimema (Gruppo italiano malattie ematologiche dell’adulto). Chiuderanno i lavori gli interventi di tutte le associazioni pazienti coinvolte.