Vai al contenuto

Salmonella: i sintomi, le cause e come si cura

Salmonella: i sintomi, le cause e come si cura

La salmonella è un’infezione batterica comune che colpisce il tratto intestinale umano. Questa condizione può causare una serie di sgradevoli e disturbi persino pericolosi, ma con la giusta conoscenza e attenzione, è possibile gestirla in modo efficace. In questo articolo, esploreremo i vari aspetti legati alla salmonella sintomi colore feci, la sua natura, l’insorgenza dei sintomi, dalle cause alla cura e come prevenirla.

Che cos’è la Salmonella

La salmonella indica un gruppo di batteri che può causare infezioni gastrointestinali negli esseri umani. I batteri sono spesso associati al consumo di cibi contaminati, in particolare carne cruda o poco cotta, uova crude o parzialmente cotte e prodotti lattiero-caseari non pastorizzati. La salmonella è in grado di sopravvivere nell’ambiente esterno e nei cibi per un certo periodo di tempo, il che aumenta il rischio di contaminazione.  È stata segnalata per la prima volta nel 1886, in un caso di peste suina, dal medico americano Daniel Elmer Salmon, a cui deve il nome.

salmonella sintomi colore feci
Salmonella sintomi colore feci: feci acquose possono accompagnarsi ad altri sintomi come nausea e crampi

Differenza tra salmonella e salmonellosi

La differenza tra “salmonella” e “salmonellosi” è fondamentalmente legata alla terminologia e al contesto in cui vengono utilizzate. Ecco una spiegazione dettagliata delle due parole:

Salmonella” è un termine che si riferisce a un genere di batteri appartenenti alla famiglia delle Enterobacteriaceae (vi sono oltre 2000 varietà). Questi batteri sono responsabili di numerose infezioni gastrointestinali negli esseri umani e negli animali. La salmonella è composta da vari ceppi e sottotipi, ciascuno dei quali può causare diverse malattie. L’infezione da salmonella è comunemente associata al consumo di alimenti o acque contaminate.

Salmonellosi” è il termine utilizzato per descrivere le malattie o le infezioni causate dai batteri del genere salmonella. In altre parole, la salmonellosi è l’infezione o la condizione medica che si verifica quando un individuo è infetto da batteri salmonella. Questa infezione può manifestarsi attraverso una serie di sintomi gastrointestinali come nausea, vomito, diarrea, crampi addominali e febbre. La gravità della salmonellosi può variare da lieve a grave e può richiedere cure mediche, soprattutto se si tratta di casi gravi o nei pazienti a rischio. L’infezione si trasmette per via oro-fecale.

In sintesi, la “salmonella” è il nome del genere di batteri, mentre la “salmonellosi” è il termine che indica l’infezione o la malattia causata da questi batteri. Quindi, quando si parla di “salmonella sintomi colore feci”, ci si riferisce agli effetti dell’infezione da salmonellosi e ai sintomi che questa può causare, inclusi i cambiamenti nelle feci.

salmonella sintomi colore feci

Tipologie di salmonella

Esistono diverse categorie di infezioni causate da salmonella, con divisioni tra forme tifoidee (S. typhi e S. paratyphi, associate alla febbre tifoide e alle febbri enteriche generali). In queste forme, l’uomo funge da serbatoio esclusivo per il microrganismo. Al contrario, ci sono le forme non tifoidee, derivanti dalle cosiddette salmonelle minori (come S. typhimurium e S. enteritidis), che generano principalmente sintomi gastrointestinali.

Le salmonelle non tifoidee sono responsabili di oltre il 50% delle infezioni gastrointestinali, rappresentando una delle principali cause di tossinfezioni alimentari nei paesi industrializzati. Particolarmente vulnerabili sono gli anziani, i bambini e le donne in gravidanza, ma anche le persone che affrontano condizioni come l’anemia falciforme e l’infezione da HIV. Nel caso di quest’ultima categoria, l’insorgenza dell’infezione da salmonella può rivelarsi attraverso episodi ricorrenti di setticemia non tifoidea.

Cosa può provocare la salmonella?

L’infezione da salmonella può causare una serie di sintomi spiacevoli. Tra i sintomi comuni vi sono nausea, vomito, diarrea, crampi addominali e febbre. Questi sintomi di solito si manifestano entro 6-72 ore dopo l’esposizione al batterio e possono durare da alcuni giorni a una settimana. Nei casi più gravi, l’infezione da salmonella può portare a disidratazione, batteriemie e infezioni focali (ad esempio, a carico delle meningi). In questi casi sono necessarie cure mediche immediate.

salmonella sintomi colore feci
Quando si parla di “salmonella sintomi colore feci”, ci si riferisce agli effetti dell’infezione da salmonellosi

Come si cura la Salmonella?

La buona notizia è che nella maggior parte dei casi, l’infezione da salmonella si risolve da sola senza la necessità di un trattamento specifico. Si consiglia anche di non interrompere la diarrea, un modo naturale dell’organismo per liberarsi dei germi. Tuttavia, è fondamentale mantenere un’adeguata idratazione durante l’episodio di diarrea e vomito. In alcuni casi, specialmente se l’infezione è grave o persistente, può essere necessario un intervento medico. L’uso di antibiotici può essere prescritto solo nei casi più gravi o a rischio elevato.

salmonella sintomi colore feci
La salmonella può essere presente in alimenti contaminati come carne cruda e uova crude

Dove si può prendere la Salmonella?

Come già accennato, la salmonella può essere contratta attraverso il consumo di cibi contaminati. Carne cruda o poco cotta, uova non cotte completamente e prodotti lattiero-caseari non pastorizzati sono tra i principali veicoli di trasmissione. È importante cucinare gli alimenti a temperature sicure per uccidere i batteri nocivi. Inoltre, praticare una buona igiene alimentare, come lavarsi le mani e pulire le superfici di preparazione e il frigorifero, può contribuire a prevenire la contaminazione da salmonella.

Di solito, esteriormente, il cibo infetto non mostra alcun cambiamento nelle sue qualità sensoriali (colore, aroma, gusto, consistenza). La contaminazione degli alimenti può manifestarsi durante la fase di produzione, nel corso della preparazione o a causa di una scorretta manipolazione anche post cottura (per esempio, se il coltello usato per tagliare la carne cruda viene impiegato poco dopo per tagliare la carne cotta).

Salmonella sintomi colore feci

Le feci delle persone con un’infezione da salmonella possono variare. Di solito, diventano acquose e possono presentare tracce di muco. Il colore delle feci può essere influenzato dall’infiammazione intestinale e dalla velocità con cui il cibo passa attraverso il tratto digestivo. È importante prestare attenzione a qualsiasi cambiamento nelle caratteristiche delle feci durante un’infezione da salmonella e comunicarlo a un professionista medico. Tuttavia, è importante notare che il colore delle feci da solo potrebbe non essere un indicatore definitivo dell’infezione da salmonella.

salmonella sintomi colore feci
Salmonella sintomi colore feci: i sintomi fastidiosi come vomito e diarrea non vanno bloccati perché liberano l’organismo dall’agente patogeno

Come capire se si è contratta la Salmonella?

Riconoscere i sintomi di un’infezione da salmonella è fondamentale per intervenire tempestivamente. Oltre ai sintomi gastrointestinali come nausea, vomito e diarrea, è possibile sperimentare febbre e crampi addominali. Se si verifica una combinazione di questi sintomi dopo aver consumato cibi a rischio, è consigliabile cercare assistenza medica. I medici possono confermare l’infezione attraverso test delle feci e del sangue.

Quanto dura la Salmonella nell’intestino?

La durata dell’infezione da salmonella può variare da persona a persona. In genere, la salmonellosi inizia a svanire entro pochi giorni o al massimo una settimana. Tuttavia, in alcuni casi, i sintomi possono persistere per un periodo più lungo. È importante continuare a mantenere un’adeguata idratazione e seguire le indicazioni del medico, riposare molto e preferire un’alimentazione leggera per favorire la guarigione.

In sintesi, la salmonella è un’infezione batterica che può causare una serie di sintomi gastrointestinali spiacevoli. Il rischio di contrarre questa infezione può essere ridotto attraverso pratiche igieniche alimentari adeguate e il consumo di cibi ben cotti. Se si sospetta un’infezione da salmonella a causa dei sintomi sopra descritti, cercare assistenza medica è importante per una diagnosi precisa e un trattamento adeguato.

Argomenti