Vai al contenuto

Cosa mettere nella borsa per il parto: la lista da copiare

Cosa mettere nella borsa per il parto: la lista da copiare

Il momento tanto atteso della nascita del tuo piccolo si avvicina, e la preparazione è fondamentale per affrontare il grande giorno con tranquillità. Una delle fasi cruciali è la preparazione della borsa per il parto, un dettaglio spesso sottovalutato. In questo articolo, esploreremo cosa portare in ospedale per il parto e come organizzare una checklist completa.

Prepararsi al parto in ospedale: quanto tempo prima?

La preparazione al parto inizia con la scelta del momento giusto per preparare la borsa. Raccomandato intorno alla 34ª settimana, questo assicura di essere pronti in anticipo per evitare sorprese dell’ultimo minuto. In questo periodo, la gravidanza è sufficientemente avanzata, e hai ancora l’energia necessaria per preparare con calma dopo aver fatto una lista di cosa portare in ospedale per il parto.

Cosa portare in ospedale per il parto: la parola d’ordine è comodità

Organizzare la borsa del parto: consigli pratici

Per organizzare una borsa del parto completa, è utile suddividerla in sezioni. Un consiglio pratico è separare gli oggetti per la mamma, il bambino e il corredino in bustine distinte. Questo facilita l’accesso veloce a ciò di cui hai bisogno durante il processo del parto. Può essere utile scegliere una borsa capiente ma compatta, perché spesso gli armadietti personali in ospedale sono piuttosto stretti.

Scegliete una borsa con molte tasche e scomparti, meglio se trasportabile su ruote. Per il parto è utile avere con sé tutto l’occorrente, ma non bisogna esagerare, troppe cose farebbero solo confusione, per qualsiasi esigenza inaspettata ricordate che avrete a disposizione il personale medico H24 e potrete anche fare richieste ai vostri familiari all’esterno, che saranno felici di collaborare.

Cosa portare in ospedale per il parto?

La domanda cruciale: cosa portare in ospedale per il parto? Preparare la borsa del grande giorno è una parte molto importante del percorso verso la nascita, e deve essere preparata con grande spirito organizzativo. Innanzitutto, non devono mancare documenti importanti come la cartella clinica, la carta d’identità e la tessera sanitaria. Inoltre, assicuratevi di includere oggetti personali come vestiti comodi, calzini antiscivolo e gli essential per il nuovo arrivato.

Cosa portare in ospedale per il parto: è meglio tenere tutto pronto entro la 34esima settimana di gestazione per evitare sorprese

Cosa serve alla mamma?

Il comfort della mamma è di primaria importanza durante il parto. Oltre agli indumenti comodi, la vestaglia per il parto è un elemento chiave. Una vestaglia ampia e aperta facilita l’accesso per esami e procedure mediche, rendendo il processo più agevole. Portare i propri saponi per una doccia rilassante, i cosmetici base della vostra beauty routine e, perché no, anche i trucchi, vi farà sentire più a vostro agio e potrete decidere di darvi un tocco di luce per posare nelle prime foto insieme al vostro cucciolo. Fondamentali degli ottimi snack!

Cosa serve al bambino?

Per garantire il benessere del neonato sono sufficienti oggetti essenziali. body, tutine e pannolini, copertine e un cappellino sono fondamentali per mantenere il tuo piccolo comodo e al caldo. Il suo posto più confortevole saranno comunque le vostre braccia.

Cosa mettere nelle bustine del corredino?

Separare il corredino in bustine è una scelta intelligente. Assicurati di includere in ognuna un body, un pigiamino, calzini e cappellino. Questo semplifica l’organizzazione e l’accesso agli indumenti per il tuo bambino. Valuta un cambio al giorno e uno extra in caso di piccoli incidenti!

Cosa portare in ospedale per il parto: il bambino avrà bisogno di body e pigiamini caldi e comodi

Cosa portare in ospedale se il parto è in estate o inverno?

La stagione influisce sulla scelta degli abiti. In estate, assicuratevi di includere abiti leggeri e un cappello per proteggere il tuo bambino dal sole. In inverno, strati extra, oppure tessuti più pesantini come cotone spesso e ciniglia, copertine calde e un cappottino per mantenerlo protetto durante il trasferimento a casa.

A cosa serve la vestaglia per il parto, come sceglierla?

La vestaglia è un elemento versatile durante il parto. Scegliete una vestaglia ampia, realizzata in tessuti morbidi, che vi permetta di muovervi facilmente e stare al caldo se ne avete bisogno. La chiusura anteriore facilita l’accesso durante esami, allattamento e procedimenti medici.

Cosa portare in ospedale per il parto: anche la mamma deve pensare al suo comfort durante la degenza in ospedale

Checklist essentials

Preparare la borsa per il parto con una checklist ben organizzata è fondamentale per affrontare il grande giorno con serenità. Ecco una lista dettagliata degli essential da portare in ospedale per il parto, assicuratevi di preparare tutto con anticipo per vivere questa esperienza in modo confortevole.

  1. Documenti importanti:
    • Cartella clinica
    • Carta d’identità
    • Tessera sanitaria
  2. Abbigliamento per la mamma:
    • Vestiti comodi per il parto (l’ideale sono le camicie da notte a manica corta con bottoncini davanti, la prima cosa serve a tenere il braccio libero per eventuali flebo, i bottoncini per scoprire il seno facilmente quando si deve allattare)
    • Calzini antiscivolo e ciabatte comode (meglio se di gomma, facili da pulire in caso di macchie)
    • Biancheria intima extra (prediligere mutande comode e ampie e valutare anche l’uso di mutande a retina, assorbenti post parto o mutande assorbenti usa e getta)
    • Reggiseno comodo (se necessario) meglio se con le aperture per l’allattamento
    • Pigiami e abbigliamento per il dopo parto (prediligere indumenti che permettono di scoprire agilmente il seno e che non aderiscano troppo)
    • Vestaglia ampia e comoda
  3. Articoli per l’igiene personale:
    • Spazzolino e dentifricio
    • Shampoo e balsamo
    • Sapone delicato corpo e intimo
    • Asciugamani extra
    • Assorbenti post parto
    • Make up
    • Crema o spray lenitivo per le parti intime
    • Fazzolettini di carta
  4. Oggetti di comfort:
    • Cuscino personale
    • Snack e bevande
    • Cuffiette
    • Bottiglia d’acqua
    • Musica rilassante o audiolibri
    • Monetine per il distributore automatico
  5. Articoli per il bambino:
    • Body e tutine
    • Pannolini
    • Copertine leggere e calde
    • Cappellino
    • Calzini
    • Bavaglino
  6. Corredino in bustine separate:
    • Body
    • Tutina o completo spezzato
    • Calzini
    • Cappellino
  7. Articoli per il cambio:
    • Sacchetti per pannolini sporchi
    • Salviette umidificate formulate con sola acqua
    • Crema per il cambio
  8. Per l’allattamento:
    • Reggiseno per l’allattamento
    • Cuscino da allattamento
  9. Articoli in base alla stagione:
    • Estate: cappellino anti-sole, abiti leggeri
    • Inverno: strati extra, copertine calde, cappottino

Argomenti